Monte Amiata

Monte Amiata

La nostra montagna. Si tratta di un vulcano dormiente, responsabile della nascita delle incredibili calde acque delle Terme di Sorano.

Il Monte Amiata era venerato come una divinità dalle antiche civiltà che vivevano sul territorio, ed oggi questi riti rivivono ogni volta che ci si immerge nelle calde acque delle vicine terme.

La vista del Monte Amiata, è altrettanto ammaliante.

Nei mesi più caldi, la montagna è un vero e proprio paradiso naturale, con parchi dove gli alberi sono vecchi di centinaia di anni, in inverno invece è una meta ambita dagli amanti di sci e snowboard, grazie anche alle sue dolci pendenze che sono ideali per i principianti.

Oltre che per la sua ammaliante natura e per gli sport invernali, il Monte Amiata è celebre anche per i suoi borghi antichi, sicuramente ricchi di fascino.

Santa Fiora

Probabilmente uno dei borghi più accattivanti del Monte Amiata, Santa Fiora è stata costruita alla sorgente del Fiume Fiora.

E’ il luogo ideale per una passeggiata alla scoperta delle chiese, ma non potrete certamente perdere “La Peschiera”, un giardino di glicini ed ortensie che nasconde al centro una grande piscina; a fianco, troverete una chiesa, con un piccolo ruscello, ben visibile, che scorre sotto il suo pavimento.

Parco Faunistico

Il più grande parco naturale del Monte Amiata, è un vero e proprio paradiso numerose specie animali, tra cui asini, lupi e… giurisdavidismo. Si, proprio così, con una escursione di 30 minuti fino alla cima del Monte Labro, potrete scoprire i ruderi della Torre Giurisdavidica, creata in onore del “profeta” David Lazzaretti.

David Lazzaretti diete vita, negli ultimi decenni del 1800, ad un movimento religioso che prese il nome di “Giurisdavidismo” e il cui obiettivo primario era la riforma della Chiesa Cattolica. David Lazzeretti venne marchiato come sovversivo ed ucciso dai militari del Regio Esercito Italiano.

Al “Profeta” è oggi dedicato un museo, ad Arcidosso, il Centro Studi David Lazzaretti.

Castel del Piano

La città degli Artisi e della pasta.

Castel del Piano custodisce numerosi edifici e monumenti costruiti dai suoi residenti più facoltosi e decorati dalla famiglia di artisti locali Nasini, che si occupò anche della decorazione di quasi tutte le chiese del territorio.

MAPPA & INDICAZIONI

Indicazioni

Terme di Sorano – Monte Amiata 44,2 km – 1 h

Prenota alle Terme di Sorano
PERCHE' PRENOTARE SUL NOSTRO SITO WEB?
- Miglior prezzo garantito;
- Migliori condizioni di cancellazione;
- Possibilità di personalizzare il soggiorno;
- Offerte e last minute speciali;